Curiosità

“Non piangere sul latte versato”

Da dove nasce il termine…

Quante volte vi è capitato di utilizzare espressioni legate al cibo? Scopriamo allora l’origine di alcuni di questi modi di dire entrati oramai nel nostro uso quotidiano. 

Nella cultura contadina, il latte, come tanti altri alimenti, veniva considerato prezioso. Quando lo si riscaldava, facendolo bollire nel tegame accanto al fuoco, se non si stava attenti, fuoriusciva. Una accortezza che ancora oggi è da rispettare, se non si vuol versare il latte sui fornelli per poi dover asciugare subito con un foglio di carta (a fuoco spento, ovviamente), per non lasciare aloni

Non piangere sul latte versato

Ed è proprio da questo “rischio” di perdere qualche goccia di questo prezioso alimento per la nutrizione che nasce l’espressione: “non piangere sul latte versato”.

Poiché, oltre a sprecare il latte, poi si deve anche pulire. Eccone allora l’utilizzo nel parlato per indicare che oramai il guaio è fatto è che quindi è bene fare attenzione prima, sulle cose, onde poi rischiare di sbagliare.  

Curiosità soddisfatta? Ne abbiamo un’altra! In America, si celebra addirittura una giornata dedicata a questa espressione. In inglese è tradotta con “Don't Cry Over Spilled Milk Day”. Sul web girano informazioni riguardandanti l’utilizzo di questa frase, risalente addirittura al 1959, all’interno di uno scritto di James Howell – Paramoigraphy (Proverbi) In America, la giornata è vissuta in modo positivo per spronare le persone a non prendersela se alcune cose non vanno ma nell’incoraggiare a guardare avanti. 

 

Regina Tovagliolissimo

Regina Tovagliolissimo

€1.32 IVA inclusa

Regina Tovagliolissimo è il tovagliolo a 2 veli bianco, ideale per tutte le occasioni.

  • Tovaglioli 2 veli
  • Confezione da 46 pezzi

Esplora per categoria

Seleziona la categoria che più ti interessa.