Idee per cucinare

Torta Pasqualina

Gustosa e genovese

Difficoltà
facile

Tempo
30 min

Procedimento

Usate la farina, l’acqua e il sale per creare l’impasto. Una volta ottenuta una pasta elastica, dividete in due parti: una vi servirà per la base della torta salata e l’altra per “chiuderla”. Prima di coprirla con un foglio di carta da cucina, ungetele leggermente con un po’ d’olio. 

 

Torta Pasqualina

Quindi tagliate le bietoline in filetti sottili, dopo averle ben lavate e tamponate bene con un foglio di carta da cucina Regina Wish. Affettate la cipolla e stufatele in padella con un goccio d’olio ed unitevi anche le bietoline. Lasciate raffreddare per bene e versatele in una ciotola per amalgamarvi la ricotta, due uova, un pizzico di aglio, un pizzico di maggiorana (entrambi ben tritati) e salate a vostro gusto. 

Ora è il momento di prendere la pasta, stenderla per bene per poi posarla in un tegame da forno (il classico tegame da 24 cm per le torte, andrà benissimo). Versate ora per bene il ripieno che avete preparato.

A questo punto, fate 4 buchi nei quali andrete a mettere le 4 uova intere e crude così. Tanto diventeranno sodi durante la cottura. Posizionate sopra un ciuffetto di burro (attenzione a non rompere il tuorlo). Un pizzichino di sale sulle uova e richiudete con l’altra panetta di sfoglia che avrete precedentemente steso. Fate attenzione ad adagiarla leggermente e far combaciare i bordi per chiudere bene la vostra torta. Lasciate giusto un angolino aperto in modo che arrivi il calore anche all’interno della pasta e farla gonfiare un po’. Ungete la parte superiore con un pochino di olio e tenete in forno ventilato e pre-riscaldato a 180 gradi per circa 30/40 minuti. 

Suggerimenti e curiosità:

    • Nella ricetta originale, al posto della ricotta si usa la “quagliata” molto strizzata (in lingua ligure si chiama Prescinsêua)

    • Il consiglio delle nonne è quello di tagliare le bietoline, eliminando i gambi e lavarle bene per poi lasciarle tutta la notte avvolte in un foglio di carta da cucina per far sì he rilascino l’acqua in eccesso. Quindi la notte prima della preparazione della ricetta

    • Al posto delle bietoline, potete usare spinaci o carciofi

 

Dispenser sapone Milla

Dispenser sapone Milla

€4.79 IVA inclusa

Dispenser sapone Milla

Esplora per categoria

Seleziona la categoria che più ti interessa.