Sostenibilità

Dove lo butto?

Raccolta differenziata!

Quando si parla di sostenibilità, sappiamo che anche i piccoli gesti possono fare la differenza, proprio a partire dalla routine quotidiana delle nostre case. Quando si parla di raccolta differenziata, fare del proprio meglio non basta, perché è importante allinearsi su come farla nel modo corretto. Alla domanda “dove lo butto?” la risposta non viene data a sentimento, ma segue regole specifiche. Ecco quali!

DESCRIZIONE IMMAGINE

Dove lo butto? Raccolta differenziata nell’Umido Organico

Nel cassonetto dell’umido, sì a scarti di cucina, avanzi di cibo, alimenti avariati, piccoli ossi e gusci di molluschi, fondi di caffè, filtri per il tè, escrementi di lettiere di animali domestici, fogli di carta da cucina (Asciugoni Regina, Regina Wish) unti, ceneri spente, potature di fiori, piante e giardinaggio, sfalci d’erba. Attenzione a non buttare pannolini, assorbenti, stracci sporchi.

Dove lo butto? Raccolta differenziata Carta e Cartone

Sì a giornali, riviste, quaderni, fotocopie, cartoncini, cartoni piegati, imballaggi e scatole in cartone, cartone per bevande (per il cosiddetto tetrapack, le indicazioni variano da comune a comune: informatevi! E in ogni caso separate il cartone dal beccuccio di plastica!). Attenzione a non buttare nylon, cellophane, carta e copertine plastificate. Ricordate di appiattire sempre gli scatoloni in modo da ridurre gli imballaggi più grandi in pezzi più piccoli. Evitate anche i contenitori per la pizza molto unti.

Dove lo butto? Raccolta differenziata Platica

Quando differenziate la plastica, ricordate che tutti i contenitori vanno svuotati e puliti per eliminare i residui alimentari. Anche le eventuali etichette di carta vanno tolte, come nel caso degli yogurt. E il polistirolo? Ripulito da residui di cibo, va nella plastica. Attenzione a non buttare giocattoli, attrezzi da cucina, penne, posate in plastica, piatti e bicchieri in plastica rigida, accendini, elettrodomestici, sottovasi, cd musicali e custodie, squadre e righelli. 

Dove lo butto? Raccolta differenziata Vetro

Anche in questo caso, il primo passo è pulire accuratamente i contenitori e togliere le etichette. Anche le bottiglie vanno svuotate sempre, anche se contengono solamente acqua. 

Non buttare nel vetro decorazioni e lampadine, calici e bicchieri di cristallo, coppe e pirofile in vetroceramica (tipo pyrex), schermi degli apparecchi elettronici (telefonino, pc)

 

C’è solo un modo di fare la raccolta differenziata: quello corretto! Altrimenti, è come non farla… 

A proposito di rifiuti, sapevate che in mezzo all’oceano Pacifico si è adunata tanta di quella plastica da crearsi un’enorme, gigantesca isola di detriti? Si chiama Pacific Trash Vortex “il vortice di rifiuti del Pacifico” e si stima approssimativamente che la sua estensione vada da 700.000 kmq a più di 10 milioni di kmq, galleggiando tra le Hawaii e la California. È tristemente famosa per essere la più grande discarica a cielo aperto.

Tutto quello che fa l’uomo ha ripercussioni sull’ambiente e quindi sull’uomo stesso. Da oggi… riciclo!

N.B.

Tutti coloro che vogliano avere un approfondimento sulla raccolta differenziata e i suoi esiti, possono consultare il rapporto completo e aggiornato sui rifiuti urbani sul sito dell’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale)  

Regina Bobinone

Regina Bobinone

€7.21 IVA inclusa

Regina Bobinone con i suoi maxi strappi e con la sua speciale trama “puliassorbente” è l’alleato ideale per i lavori di pulizia più duri in casa, in giardino come in garage.

  • Carta casa decorata
  • 2 veli
  • 510 strappi
  • Confezione da 1 rotolo

Esplora per categoria

Seleziona la categoria che più ti interessa.