Sostenibilità

Le regole dell’eco camping

Il vademecum del campeggiatore

Luglio è il mese che sancisce a tutti gli effetti l’arrivo dell’estate, e l’apertura di una stagione fatta di tempo all’aria aperta, giornate più lunghe, e mai come quest’anno la voglia di campeggiare. Scegliere di andare in campeggio è un’esperienza meravigliosa non solo per trascorrere un po’ di tempo a stretto contatto con la famiglia o con gli amici, ma anche per abituarsi ai ritmi della natura. Un’esperienza che può essere molto costruttiva sia per voi che per i vostri compagni di viaggio. 

Il campeggio è un gesto d’amore verso noi stessi, ed è anche una soluzione sostenibile quando si tratta di organizzare le vacanze. Ma perché si trasformi in un vero gesto d’amore per la natura, è necessario rispettare alcune regole che trasformino il vostro campeggio in “eco campeggio”. Una soluzione necessaria per proteggere quella natura incontaminata che, lo apprendiamo dai giornali, dal web, dalla nostra quotidianità, è stata troppo a lungo messa da parte e che solo ora sta tornando ad essere una priorità. Anche perché senza di lei non ci saremmo noi! 
Vediamo dunque il vademecum del campeggiatore amico dell’ambiente, per godersi le vacanze in totale relax rispettando la splendida natura intorno a noi. 


Campeggio

1) Pianifica i pasti: quando pianifichi i pasti e gli spuntini per il tuo viaggio, pensa ai rifiuti. Invece di utilizzare il monouso, utilizza borracce da riempire, pensa a barrette proteiche fai da casa ed evita snacks avvolti dalla plastica. In alternativa ci sono gli involucri in cera d’api, che sono lavabili e riutilizzabili.

2) Non lasciare rifiuti e ricicla! il modo migliore di fare una vacanza a impatto minimo è quello di riciclare correttamente tutti i rifiuti.

3) Utilizza sapone e dentifricio biodegradabili. I nostri prodotti per l’igiene personale possono avere un impatto inquinante sull’ambiente, anche all’interno di strutture organizzate come i campeggi.

Salviamo il pianeta

4) Il prodotto a impatto più basso è spesso quello che già esiste. Prima di acquistare un nuovo attrezzo, prendi in considerazione l'acquisto di attrezzi usati, il noleggio del tuo equipaggiamento. Quanto più a lungo è possibile riesci a mantenere un prodotto in uso, tanto più a lungo si evita l'impatto che i nuovi prodotti hanno sull'ambiente!

5) Clean up game. Un po’ come la #TrashChallenge, la sfida virale che fino all’anno scorso ha fatto il giro del mondo ed è un pretesto simpatico per ripulire l’ambiente. Passeggiando per il campeggio o sui sentieri può capitare di imbattersi in qualche cartaccia, che sia stata trasportata dal vento oppure abbandonata irresponsabilmente, tu puoi raccoglierla. Porta con te un sacchetto per i rifiuti ovunque tu vada, potrà tornare utile!

6) Attenzione ai rifiuti organici. Il fatto che sia “solo una buccia di banana” non ti autorizza a lasciarla per terra. È vero che sono biodegradabili, ma ogni ambiente ha un ecosistema preciso e non possiamo conoscere gli effetti che un corpo estraneo, per quanto biodegradabile, può avere in un determinato luogo. E poi, se tutti ragionassero così, potremmo passare direttamente a buttare ciò che va nell’umido direttamente a terra (per la cronaca, le bucce di frutta impiegano due anni a sparire!)


7) Per evitare di creare inutili sprechi, prendi in considerazione l'utilizzo di batterie ricaricabili o anche di ottenere prodotti che possono essere ricaricati dal sole. Il posto migliore per imballare il set di backup delle batterie ricaricabili è in un'altra lampada frontale che porti con te, per ogni evenienza.

8) L'uso eccessivo di oli abbronzanti, lozioni, trucco e altri prodotti idrosolubili può inquinare laghi, fiumi e stagni. Evita i prodotti che contengono permetrina in acqua, tossica per la vita acquatica, e scegli prodotti ecosostenibili. Sii attento a ciò che metti sul tuo corpo prima di nuotare.



9) Non accendere fuochi! Segui attentamente le regole del campeggio ed evita assolutamente di accendere fuochi in presenza di divieti. Inoltre, attenzione alla legna che raccogli, perché può essere permesso accendere fuochi ma non raccogliere legna. In ogni caso, se anche non fosse vietato, mai accenderlo con la benzina!

10) Rispetta la natura e i suoi abitanti, non avvicinarti agli animali selvatici, non dare loro da mangiare e stai attento a ciò che calpesti!

Nicky Defend - Asciugamano Piegato Con Antibatterico - 100 Pz

Nicky Defend - Asciugamano Piegato Con Antibatterico - 100 Pz

€2.95 IVA inclusa

Nicky Defend è l’asciugamano monouso con agente antibatterico che si dissolve nel wc. Progettato per garantire il massimo dell'igiene in ogni sua fase d'suo. Una confezione contiene 100 asciugamani piegati, usa e getta, morbidi e resistenti con una lozione antibatterica che protegge da germi e batteri eventualmente presenti sulle mani mentre ti asciughi. Grazie alla composizione 100% Pura Cellulosa, Nicky Defend è biodegradabile.

  • Asciugamani Piegati in carta
  • Confezione da 100 asciugamani
  • 2 veli
  • Monouso
  • Biodegradabile
  • Con lozione antibatterica
  • Imprigiona germi e batteri
  • Si dissolve nel WC

Esplora per categoria

Seleziona la categoria che più ti interessa.